LAPEDONA

STORIA DI LAPEDONA

L’attuale centro storico di Lapedona ha origini medioevali, ma il suo territorio, che si estende tra quello di Fermo e il fiume Aso, fu intensamente abitato anche in età romana come attesta un cippo funerario dell’ottoviro Tito Accaio Filadelfo, conservato sotto il loggiato comunale, e numerosi resti di ville rustiche.
Nell’alto medioevo i Longobardi e i monaci di Fonte Avellana vi fondarono diversi castelli, generalmente posti lungo le antiche strade che collegavano la città di Fermo ai centri del Piceno meridionale e gli approdi marittimi alle località dell’interno.

Da uno di questi castelli, che sorgeva all’incrocio delle due strade principali e che era detto Pedona, prese nome il nuovo paese quando, nel XIII° secolo, gli abitanti dei vari insediamenti sparsi decisero di trasferirsi per ragioni di sicurezza su un’altura nelle vicinanze di quest’ultimo.

LAPEDONA OGGI

Il paese di Lapedona oggi può essere definito un tranquillo ed operoso paese dove poter trascorrere giornate di relax.
Dove la vita scorre in maniera lenta ma al tempo stesso vivace.
Dove soggiornare in ogni periodo dell’anno e dove poter assaporare le tradizioni italiane.
Arte, storia, cultura ed enogastronomia di qualità fanno di questo posto un luogo dove soggiornare ma soprattutto ritornare.
Vi aspettiamo per offrirvi qualità, ospitalità ma soprattutto la nostra cortesia italiana.

Prenota Un Tavolo

La scrivente fornisce, di seguito, le informazioni riguardanti l’utilizzo dei dati personali da Lei rilasciati attraverso la compilazione di questo form, in osservanza alle norme di cui al Regolamento UE 2016/679, relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, nonché alla libera circolazione di tali dati (noto anche come GDPR). I dati concernenti la Sua persona, da Lei spontaneamente forniti tramite la compilazione di moduli informatici, vengono raccolti esclusivamente per consentire il contatto con l’azienda e, eventualmente, eseguire il contratto con Lei concluso. Il conferimento, da parte Sua, dei dati in parola ha natura obbligatoria; il suo eventuale rifiuto non ci permetterà di fornirLe il prodotto/servizio da Lei richiesto (potenzialmente esponendoLa a responsabilità per inadempimento contrattuale) e, comunque, di evadere la Sua richiesta. All’interno della nostra struttura potrà venire a conoscenza dei dati solo il personale incaricato di effettuare operazioni di trattamento dei dati stessi, sempre per le citate finalità. Le ricordiamo inoltre che, facendone apposita richiesta al titolare del trattamento, potrà esercitare tutti i diritti previsti dagli articoli da 15 a 22 del predetto Regolamento UE, che Le consentono, in particolare, la facoltà di chiedere l’accesso ai dati personali e di estrarne copia (art. 15 GDPR), la rettifica (art. 16 GDPR) e la cancellazione degli stessi (art. 17 GDPR), la limitazione del trattamento che La riguardi (art. 18 GDPR), la portabilità dei dati (art. 20 GDPR, ove ne ricorrano i presupposti) e di opporsi al trattamento che La riguardi (artt. 21 e 22 GDPR, per le ipotesi ivi menzionate e, in particolare, al trattamento per finalità di marketing o che si traduca in un processo decisionale automatizzato, compresa la profilazione, che produca effetti giuridici che lo riguardano, ove ne ricorrano i presupposti). Le ricordiamo, altresì, il Suo diritto, qualora il trattamento sia basato sul consenso, di revocare detto consenso in qualsiasi momento, senza pregiudicare la liceità del trattamento basata sul consenso prestato prima della revoca; per fare ciò, può disiscriversi in ogni momento contattando il titolare del trattamento ai recapiti pubblicati sul sito stesso. La informiamo, inoltre, del diritto di proporre reclamo all’Autorità Garante per la Protezione dei Dati Personali, quale autorità di controllo operante in Italia, e di proporre ricorso giurisdizionale, tanto avverso una decisione dell’Autorità Garante, quanto nei confronti del titolare del trattamento stesso e/o di un responsabile del trattamento.